Contattaci
via Giotto di Bondone, 81
Sesto al Reghena (PN)
info@friulpack.it
Commerciale
commerciale@friulpack.it
Tel: +39 0434 699127

Il Cartone

Il Cartone Ondulato

Il Cartone Ondulato
si è evoluto
negli anni.

Le Origini

Le origini del cartone ondulato risalgono al 1856 quando due signori Inglesi Edward Charles Healey ed Edward Ellis Allen brevettarono una sottile carta ondulata da usare, come fodera, all’interno dei cappelli.

I primi utilizzi

Il primo uso del cartone ai fini dell’ imballaggio risale invece al 1871, quando in America, il signor Albert L. Jones brevetta la carta ondulata, ancora priva di copertine esterne, per avvolgere prodotti fragili come le bottiglie.

Nel 1874 il signor Oliver Long compie un passo in avanti incollando una copertina alla carta ondulata ed ottendendo così un prodotto che noi chiamiamo carta ondulata o canetè, tuttora impiegato per imballare oggetti aventi forme anomale.

L'evoluzione tecnologica

Un anno dopo, nel 1875, i signori Robert H. Thompson e Henry D. Norris, aggiungono una seconda copertina al prodotto del signor Long dando vita al cartone ondulato, le cui caratteristiche meccaniche, grazie all’evoluzione tecnologica, continuano a progredire inesorabilmente.

Oggi le scatole di cartone ondulato vengono impiegate per imballare e proteggere migliaia di prodotti.

0 +
miliardi
di m2

É la superficie che si potrebbe coprire con gli imballaggi in cartone realizzati ogni anno in Italia.

0 +
milioni di
tonnellate

É la quantità di cartone prodotto ogni anno in Italia.

Testimonials

Il Cartone Ondulato
e l'evoluzione
fino ad oggi.

I Materiali

Con l’introduzione di nuove normative nel settore dell’imballo, il cartone ondulato è divenuto il materiale più richiesto nella produzione di packaging.

A differenza dei materiali espansi e derivati plastici, risulta riciclabile e biodegradabile al 100%.

Le copertine che lo compongono, costituite da due superfici di carta legate insieme da collanti naturali derivati da amidi di mais o fecola, racchiudono l’ondulazione cartacea che gli conferisce stabilità e resistenza.

La consistenza

Combinando assieme onde di altezza variabile (da 1,5 mm a 5 mm), è possibile ottenere cartone di diversi spessori finali che variano da 1,5 a 15 mm, caratteristica che, unita alla qualità e alla grammatura delle carte impiegate, ne determina la minore o maggiore resistenza.

Trasformato in imballaggio finito, il cartone ondulato diventa un contenitore robusto, versatile, ideale per raggruppare, trasportare e proteggere.

Le tipologie di cartone

  • Cartone semplice: una sola ondulazione alta o bassa o micronda.
  • Cartone triplo: due ondulazioni combinate alte/basse o micronda.
  • Cartone tripla onda: un insieme di tre ondulazioni per impieghi specifici ad alta resistenza.

Le tipologie di copertine

  • Cartone trattato contro l’umidità.
  • Cartone vegetale, utilizzato per contenitori di generi alimentari.

Awards & Honors

Le Certificazioni
ambientali.

Nella produzione delle nostre scatole rispettiamo l’ambiente. 

Il cartone è interamente riciclabile e biodegradabile e ciò comporta una notevole riduzione dell’ impatto ambientale; per questo motivo è inoltre il materiale da imballo favorito da una sempre più restrittiva regolamentazione legislativa sul riciclaggio dei rifiuti.

green-dot

Punto verde

Der Grüne Punkt

fsc

Certificazione FSC

corrugated-recycles

Corrugated Recycles

Sei interessato ai nostri prodotti?

Hai un progetto?
Contattaci.

Il nostro Ufficio tecnico-commerciale è al tuo fianco per trovare l’imballaggio e la soluzione di packaging più adatta alle tue esigenze e fornirti il miglior preventivo.

Questo sito utilizza i cookie per fornirti una miglior esperienza di navigazione.